27 Luglio 2021

Non immaginavo così

il momento in cui ti avrei detto quello che pensavo.

Quante volte me lo sono creato in testa

Mi immaginavo di scrivere una lunga lettera

dove le parole scorrevano accurate e preziose

dove gli eventi erano minuziosamente elencati

nei massimi dettagli, nei più profondi sguardi.

Lo vedi? – avrei detto – quella volta che hai fatto così

o quell’altra in cui invece io mi sono comportata in quel modo.

Oppure immaginavo di venire sotto casa tua

e recitarla a memoria, la lettera

chiedendo di parlare senza interruzioni

e tu mi avresti ascoltato

e chissà quali reazioni avresti avuto

non sono mai riuscita ad immaginarla, una tua reazione

forse perchè non ne hai mai avuta una reale.

E invece è andata così:

un messaggio di 15 righe, scritto senza pensarci

ma pieno di esasperazione

– non ce la faccio più- ho detto

si può vivere ancora così, dopo dieci anni?

La tua risposta, non è mai stata così chiara

esprime in modo così corretto ed esaustivo quello che sei

non sei niente

nemmeno una piccola parte di tutto ciò che mi piace

nemmeno una prospettiva di poter stare realmente bene

e questo mi permette di odiarti sul serio

ma probabilmente ti ringrazierò per sempre

per avermi salvata da te.

1 commento su “27 Luglio 2021”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...